12.02.2019
Giocampus e Daniele Cassioli: insieme per includere

“I bambini ciechi sono sempre meno? Io non credo, anzi, e dobbiamo aiutarli e spronarli ad uscire di casa, a godersi la vita e, soprattutto, a muoversi e fare sport”. È forte la spinta che Daniele Cassioli, atleta paralimpico cieco, vuole dare a tutte le persone non vedenti, ed in particolar modo ai bambini e ai loro genitori. “Sapete perché un cieco non riesce a correre bene o a muoversi con una postura corretta? Perché nessuno glielo ha mai spiegato e insegnato. Per noi non vedenti ci vuole tanto, tanto lavoro perché non possiamo imitare ciò che non vediamo e quindi abbiamo la necessità di aver qualcuno al nostro fianco che ci accompagni nel nostro particolare percorso di crescita ed autonomia”.

Giocampus, attraverso il progetto di inclusione Giocampus Insieme, ha avuto il piacere di iniziare a collaborare fattivamente con Daniele Cassioli e la sua Sestero Onlus, per una mattinata che ha visto protagonisti, grazie al sostegno organizzativo del Comune di Parma, una decina di bambini non vedenti – sia di Parma che di altre provincie limitrofe – coordinati dallo stesso Daniele Cassioli e da un’ospite d’eccezione, la pluricampionessa paralimpica di nuoto Cecilia Camellini. Lo Staff di Giocampus Insieme, presente al gran completo, ha potuto lavorare sul campo con i bambini conoscendo una realtà – quella dei bambini non vedenti – sulla quale il lavoro da fare è ancora molto, ma, attraverso i giochi e le proposte inclusive i risultati possono essere importanti tanto per il bambino non vedente, quanto per il gruppo classe. “Come Giocampus – spiega Elio Volta, coordinatore del progetto – siamo convinti del fatto che tramite le giuste proposte e i corretti adattamenti, tutti i bambini/ragazzi debbano e possano giocare insieme traendo reciprocamente vantaggio e spunti di crescita personale dalle dinamiche di gruppo. Lo staff di Giocampus Insieme – il progetto di inclusione per i ragazzi in difficoltà presente in tutte le scuole primarie del Comune di Parma – ha avuto il piacere di iniziare una collaborazione tecnica e personale con Daniele Cassioli, Cecilia Camellini e i loro collaboratori, attraverso un reciproco scambio di competenze e passioni che, speriamo, possa avvicinare sempre di più i bambini non vedenti all’attività sportiva e, più in generale, al movimento”.

"Spazio al gesto", l'evento organizzato dal Comune di Parma sabato 9 febbraio, è stato solo il primo incontro “conoscitivo” di un progetto inclusivo più ampio che Giocampus e Daniele Cassioli vogliono con forza portare avanti sia all’interno delle scuole primarie, sia nelle attività sportive extrascolastiche, con l’intento di mettere il bambino non vedente e il gioco insieme ai compagni al centro di ogni azione educativa.

Leggi qui l'articolo completo apparso sulla Gazzetta di Parma
Segreteria Giocampus
Parco Area delle Scienze 105/A, 43124 Parma
Vedi la mappa
Telefono: 0521 905568
Fax: 0521 1705161
Indirizzo mail: segreteria@giocampus.it
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk